Paucis temeritas est bono multis malo …

Nova Lexis 1, pag. 264, Esercizio 4 – 1. La temerarietà è di vantaggio per pochi, per molti è di svantaggio. 2 . Dovunque mi è a cuore la giusta condotta. 3. Attico nell’estremo pericolo fu di difesa non solo a sé, ma anche a Cano. 4. Cesare dall’accampamento mandò tutta la cavalleria in aiuto ai suoi. 5. Cesare rinsaldò con le parole gli animi dei Galli e rispose che quella cosa sarebbe stata di sua preoccupazione. 6. I campi ci erano di grande utilità per la guerra. 7. Per Ercole, per me la tua edilità è di gran preoccupazione. 8. A te non erano state a cuore le nostre nozze. –